Star

Mondiali 2010: per Maradona e Lippi è tempo di decisioni

Maradona_Allenatore_Argentina_1

Con i Mondiali del Sudafrica sempre più vicini (si parte l’11 giugno del prossimo anno), anche la vita dei ct delle Nazionali di calcio si fa più frenetica. Allenamenti, qualificazioni, convocazioni: più passano i giorni, più l’impegno (e il nervosismo!) cresce. Ne sanno qualcosa due grandi uomini del calcio moderno come Diego Armando Maradona, ora ct della Nazionale argentina, e Marcello Lippi, ct della Nazionale italiana. Entrambi, con l’avvicinarsi dell’appuntamento Mondiale, si trovano costretti a prendere delle importanti decisioni…

Maradona, l’ex Pibe de Oro, l’idolo di generazioni di sportivi e, a detta di molti, il più grande calciatore mai esistito al mondo, proprio nei prossimi giorni prenderà una decisione a dir poco cruciale: dimettersi dall’incarico di ct dell’Argentina oppure restare. Il malumore di Maradona sembra dovuto agli scontri con Julio Grondona, presidente della Federcalcio argentina e con il nuovo responsabile tecnico, Carlos Bilardo, accusati di essersi intromessi nelle convocazioni e di non aver fatto le necessarie pressioni affinché il Machester City concedesse un turno di riposo agli argentini Tevez e Zabaleta.

Ora i tifosi argentini sono in fermento perché l’Argentina rischia di fallire le qualificazioni al Mondiale (è solo 5a nel gruppo sudamericano, e solo le prime quattro si qualificano direttamente), accusano Maradona di non essere riuscito a mettere insieme una squadra vincente e lui, sempre più nervoso, dichiara solamente “Dopo la partita contro l’Uruguay valuterò se continuare o no ad essere il ct dell’Argentina”. Decisione rimandata dunque al 14 ottobre!

Dall’altra perte dell’oceano, anche il ct della Nazionale Italiana Marcello Lippi ha le sue gatte da pelare. O meglio, ha il suo Cassano da convocare! L’ultimo capitolo della Lippi-Cassano story è stato scritto proprio ieri, durante la conferenza stampa di presentazione di Italia-Irlanda, penultimo match di qualificazione al Mondiale che si giocherà tra soli tre giorni. Alle numerose richieste dei giornalisti, che chiedevano spiegazioni sulla mancata convocazione di Cassano in Nazionale, Lippi ha seccamente risposto “Mi avete stufato. Di Cassano non parlo”.

E poi, nel tentativo di riportare la discussione sui veri punti d’interesse “Qui ci sono 24 giocatori convocati e di questi dobbiamo parlare”. E continua “E’ la settimana più importante in due anni di qualificazioni perché ci permetterebbe di qualificarci con una giornata di anticipo. Manca un punto. Se non riusciamo a conquistarlo sabato, ne dobbiamo fare tre mercoledì prossimo. E poi ci siamo”. I tempi stringono, e Lippi non ci sta a perdere il suo in chiacchiere inutili!

Mancano ancora 8 mesi al fischio d’inizio dei Mondiali 2010 e ci vorrà ancora un pò di tempo prima che le squadre prendano il volo verso le assolate terre africane, ma l’atmosfera inizia già a farsi bollente! E tu, vuoi dirci cosa pensi delle decisioni di Maradona e Lippi?

maradona

Lippi_e_Cassano

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 1 )

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: