Star

Champions League: Fiorentina e Inter sbaragliano le avversarie europee

mutu

Che serata ieri per Inter e Fiorentina! La prova di Champions League, con gli incontri di ritorno contro Dinamo Kiev e Debreceni, è stata superata a pieni voti dalle due squadre italiane. Vittoria con strabiliante rimonta sul finale del secondo tempo per i nerazzurri di Mourinho, che vale il primo posto in classifica del girone F. Show tutto viola e goleada per la Fiorentina di Prandelli, che esalta il pubblico di casa e porta il passaggio agli ottavi a un solo passo.

Faceva un grande freddo ieri sera a Kiev, ma sembra che nessuno sia riuscito e resistere al richiamo del big match: Dinamo Kiev-Inter, Shevchenko contro Mourinho. Spalti strapieni per una partita davvero combattutissima e piena di colpi di scena. Il primo tempo parte con l’Inter all’attacco, tra tiri in porta che si schiantano su pali e traverse e pressing continuo. A spuntarla per prima è però la Dinamo, che va in vantaggio al 21’ con Shevchenko che prima controlla al limite dell’area poi esplode un sinistro che scavalca Julio Cesar e si insacca sotto la traversa per il suo 15esimo gol all’Inter. Lo svantaggio sembra frenare inizialmente gli uomini di Mourinho, che in ripresa prova a mischiare le carte in tavola con inserendo Thiago Motta e Balotelli per Cambiasso e Chivu. E la manovra funziona subito, perché l’Inter inizia a tirare in porta con più frequenza e convinzione. Dopo svariate palle gol annullate da pali o erroracci, a quattro minuti dalla fine della partita, un sinistro di Milito prima e il piedino fatato di Sneijder (che devia il pallone quanto basta per spedirlo in rete) regalano un’insperata quanto elettrizzante vittoria all’Inter.

Tutt’altra partita quella vista allo stadio Franchi tra i padroni di casa della Fiorentina e il Debreceni. I viola hanno letteralmente schiacciato gli ungheresi con 5 gol a 2, centrando la terza vittoria di fila in Champions League e mettendo una seria ipoteca sulla qualificazione agli ottavi: per qualificarsi basta un punto e non perdere a Liverpool con più di due gol di scarto! Prandelli deve fare a meno degli infortunati Jovetic e Frey, ma riesce a mettere in campo Mutu, che non si fa aspettare: è suo il gol di testa che al ’15 manda in vantaggio la Fiorentina. Nonostante i ripetuti tentativi di raddoppio da parte dei viola, è Rudolf a centrare la rete, riportando la situazione in parità. Ma la Fiorentina non molla: nella ripresa, Dainelli di testa, poi Montolivo e infine Gilardino (che firma il suo primo gol in Champions League scavalcando il portiere con un bel tocco calibrato) mandano il punteggio ad un 5-2 che non ammette repliche.

Vuoi vedere le grandi imprese di Inter e Fiorentina? Guarda le highlights delle partite e lascia il tuo commento!

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 1 )

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: