Star

Scoiattolo rosso vs scoiattolo grigio: in Italia la lotta è fra Cip e Ciop

scoiattolo rosso

Cip e Ciop se la riderebbero sotto i baffi, ma in realtà per gli scoiattoli rossi c’è poco da stare allegri, di questi tempi. Abituati come siamo a pensare agli scoiattoli come a simpatici roditori che corrono da un albero all’altro, ci stupiamo di fronte a queste notizie. In realtà, come in tutte le famiglie, anche in quella degli scoiattoli ci sono soggetti “buoni” e soggetti “cattivi”: tanto per cominciare, quelli buoni sono rossi, originari dell’Italia, e si vedono rubare noccioline e bacche, cortecce di pioppi e spazio vitale.

Tutto questo da parte dei  cugini americani, grigi, più forti, grossi e divoratori di tutto, che sono arrivati in Italia portati da un console che se ne innamorò, e che adesso però si sono moltiplicati a dismisura, mettendo a repentaglio la specie autoctona.

Insomma, altro che Alvin e i Chipmunks, questi sembrano Terminator: non solo in Lombardia, Piemonte e Liguria, ovvero le regioni italiane più colpite, ma in tutti i paesi europei quello dell’invasione da parte degli scoiattoli grigi è diventato un serio problema, tanto che si sta lavorando per mettere in atto piani per la salvaguardia dello scoiattolo rosso, altrimenti destinato a scomparire.

La questione delle specie animali “aliene” nel nostro paese non riguarda solo gli scoiattoli, ma anche altri animali e vegetali infestanti come la medusa arrivata dall’Asia e la nutria del Sud America, per fare due esempi. Queste specie diventano pericolose per la biodiversità, perché distruggono l’ambiente e rendono la vita difficile alle specie locali, che non trovano più cibo e si ammalano.

Vedremo come andrà a finire la guerra tra i rossi e i grigi; per ora il primo round va ai roditori americani, speriamo che nel frattempo i nostri preparino munizioni di ghiande a volontà!

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 1 )

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: