Star

Champions League: la Juventus è fuori, il Milan pareggia ma resta in gara

Ferrara1

Champions League di sudore e lacrime, quella che ieri ha visto come protagoniste la Juventus di Ciro Ferrara e il Milan guidato da Leonardo. Entrambe le italiane hanno offerto una pessima immagine di sé stesse, giocando male e dimostrando in pieno tutte le loro carenze. La Juve, dominata dall’inizio alla fine del match da un Bayern Monaco strepitoso, perde la partita ed è costretta ad abbandonare la corsa per il trofeo Champions League. Il Milan arranca, delude, ma a Zurigo strappa un pareggio che vale l’ingresso agli ottavi di finale della competizione.

Finisce così, e finisce male, l’avventura in Champions League per i bianconeri, sconfitti per 4-1 da un Bayern Monaco nettamente superiore e ora costretti a proseguire il sogno europeo in Europa League. Non è bastato il bel gol di Trezeguet, che al 12’ aveva fatto sperare in una facile qualificazione: le reti di Butt, Olic, Gomez e Tymoshchuk arrivano una dopo l’altra a spegnere gli ardori e le speranze dei bianconeri, evidentemente incapaci di arginare il Bayern come di affondare a loro volta. E’ chiara l’amarezza, ma anche la consapevolezza di aver meritato la sconfitta, nelle parole del tecnico Ferrara “Più che per me personalmente, la partita di oggi rappresenta una grande delusione per tutto l’ambiente, per la società per i tifosi per la squadra. Uscire da questa competizione fa male ma nelle ultime partite abbiamo raccolto zero punti e stasera abbiamo dimostrato di non saper gestire il pareggio. Il Bayern è stato decisamente superiore“.

Prova negativa sul piano del gioco anche per il Milan, che però a Zurigo riesce a strappare un pareggio e ad aggiudicarsi il secondo posto nel gruppo C. I rossoneri sono apparsi spenti e disorientati per tutto il primo tempo, addirittura irriconoscibili dopo l’uscita di Thiago Silva al 19’ per problemi muscolari al polpaccio e l’ingresso di Kaladze accanto a Nesta. Dida si fa valere e salva il risultato in un paio di occasioni, ma al 30’ lo Zurigo passa in vantaggio con una punizione precisa e velenosa di Gajic. Solo dopo l’intervallo, e dopo la comprensibile strigliata da parte di Leonardo, i rossoneri rientrano in campo con un po’ più di grinta. Al 63’ Seedorf libera splendidamente Borriello in area e Rochat è costretto a stenderlo: l’arbitro assegna un calcio di rigore a favore del Milan, e Ronaldinho mette in rete. Stavolta basta un pareggio, ma agli ottavi ci sarà bisogno di un altro Milan!

Commenta le partite delle due squadre italiane, facci sapere cosa pensi dell’eliminazione della Juventus e del risicato passaggio agli ottavi di finale del Milan.

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 2 )

  • ste98

    nooooooooooooooooooo juve

  • am

    Sig, sig! c’è da piangere, però ce la meritiamo tutta!!!

    davvero una pessima prestazione. nonostante l’illusione libidinosa del grande david, i panzer ci hanno rotti. E così anziché rispedire in terra di germania dei panzerotti caldi, ci siamo dovuti sorbire delle zebrette in umido.

    me tapino!!

    Ora bisogna rialzare la testa. Forza Juve!!!!!

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: