Star

Le magliette Rugby di Ralph Lauren si personalizzano con l’iPhone o con le vetrine interattive

Quando si va a comprare un vestito c’è sempre qualcosa che vorremmo cambiare: troppo corto, colore smorto, un bottone di troppo. Se n’é accorto Ralph Lauren, che ha deciso di mettere in mano ai clienti ago e filo virtuali per poter personalizzare i capi della sua linea Rugby, semplicemente con l’iPhone.

In pratica, scaricando l’applicazione Make Your Own direttamente dall’iTunes Store è possibile mettere mano alla maglietta, cambiandone il colore, attaccandoci stemmi e toppe, e addirittura vedere come ci starebbe addosso, facendo l’upload di una nostra foto.

Creato il nostro avatar, in cui possiamo anche cambiarci taglio di capelli, giusto per sperimentare ogni opzione, si può acquistare la polo così inventata, oppure spedire il nostro bel modello ad amici via mail, postarlo su Facebook o salvarlo e renderlo disponibile in una galleria dove si trovano tutti gli esperimenti di altri “clienti creativi”.

E se uno non ha l’iPhone? Su Continua scopri come si può personalizzare la maglietta toccando le vetrine.

Forse ancora più divertente di quella tramite iPod, è la personalizzazione tramite vetrina: a Manhattan e San Francisco Ralph Lauren ha dotato alcuni negozi di fantastiche vetrine interattive da usare come screen touch per scegliere i dettagli della propria maglietta.

Questo significa che giorno e notte, potresti star lì a toccare la vetrina con le mani e inventare le tue polo personalizzate, senza neppure dover entrare …e dopo chi torna più ai negozi tradizionali? Speriamo arrivino presto anche in Italia!

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 1 )

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: