Star

Serie A: Milan all’assedio dell’Inter in cima alla classifica, mentre è buio per la Juventus

La 20a giornata del campionato di calcio serie A si è conclusa portando delle importanti novità in classifica. E’ sempre più deciso l’assedio teso dal Milan all’Inter capolista. Dopo la partita contro il Siena, vinta dai rossoneri per 4-0 grazie ai favolosi gol di Ronaldinho (strepitoso realizzatore di una tripletta da vero fuoriclasse) e Borriello, gli uomini di Leonardo accorciano le distanze a -6 dai cugini neroazzurri. Mourinho e i suoi uomini restano comunque in vetta alla classifica, ma concludono la partita contro il Bari in pareggio (2-2), perdendo 2 importanti punti e favorendo in questo modo l’assalto del Milan.

E’ crisi sempre più nera per la Juventus di Ciro Ferrara, che perde per 1-0 contro un buon Chievo e vede svanire in un gol le flebili speranze di ripresa nate dopo la vittoria in Coppa Italia della scorsa settimana. Ferrara, che a questo punto vede messa nuovamente in discussione la sua permanenza sulla panchina dei bianconeri, ha in effetti dovuto affrontare in match con evidenti difficoltà nello schieramento degli 11 titolari (con Iaquinta, Trezeguet, Amauri, Poulsen, Sissoko, Caceres, Giovinco e Camoranesi indisponibili, Grygera costretto ad uscire dal campo per una frattura al naso), ma con ieri la Juve ha incassato la sua settima sconfitta stagionale (di cui 4 nelle ultime 5 partite!) e ha messo in serio dubbio la sua partecipazione alla Champions League… e questo lascia ipotizzare futuri cambiamenti nel team bianconero.

Serata da favola invece per Luca Toni, che alla sua terza presenza in campo con la Roma e contro il Genoa mette a segno una doppietta da maestro! I giallorossi vincono 3-0 contro i grifoni (il terzo gol è di Perrotta), andando ad occupare un comodo terzo posto in classifica. E’ stato invece uno scontro alla pari (con risultato pari: 0-0) quello tra Napoli e Palermo. In quello che da molti è già stato ribattezzato derby del Mezzogiorno, si è potuto assistere ad un grande primo tempo da parte dei entrambe le squadre (con tante belle azioni, occasioni gol e addirittura un rigore parato da De Sanctis a Miccoli). Nel secondo tempo sia Napoli sia Palermo hanno abbassato il ritmo, limitandosi a gestire un risultato che per entrambi significa la speranza di entrare in Europa.

Weekend di emozioni del tutto contrapposte per il Cagliari e la Fiorentina, accomunati solo dai 30 punti in classifica. Il Cagliari di Allegri è stato brillante nell’anticipo di sabato contro il Livorno, chiudendo con tre gol (doppietta di Larrivey al 2′ e al 50′, poi rete di Jeda al 64′) che hanno acceso il S. Elia e confermando di stare attraversando un periodo molto favorevole. Sorte del tutto avversa invece per i viola di Prandelli, che in casa incassano una sonora sconfitta da un buonissimo Bologna (che a Firenze non vinceva da 21 anni!). Una vittoria per 2-1 (Gimenez e Di Vaio per il Bologna, Mutu per la Fiorentina) che rispecchia in pieno l’andamento della partita e che nega ai viola la possibilità di ripresentarsi nella zone alte della classifica.

Serata disastrosa anche per la Lazio, che a Bergamo perde per 3-0 contro un’Atalanta agguerritissima. Sono stati sufficienti i primi dieci minuti perché i bergamaschi archiviassero la pratica Lazio con due reti (Doni e Padoin) e una gestione del gioco che ha praticamente annullato i biancoazzurri. Il terzo gol arriva a un quarto d’ora dalla fine del match e porta la firma di Padoin. Partita equilibrata invece quella tra Parma e Udinese, che si è chiusa con un pareggio per 0-0. Un risultato che potrebbe trarre in inganno e far pensare a una partita piatta e poco emozionante, ma che invece nasconde tutta una serie di belle azioni, rigori concessi ma sprecati (come quello di Amoruso) e rocambolesche parate. E’ finita in pareggio anche la partita tra Sampdoria e Catania, terminata con un 1-1 che non rende giustizia al reale andamento della partita. I blucerchiati hanno subito un Catania aggressivo e ordinato, passando subito in svantaggio e faticando fino quasi al fischio di chiusura per trovare il pareggio con un rigore realizzato da Pazzini.

Non credi anche tu che il campionato di Serie A sia sempre più pieno di sorprese? Quali novità ci riserverà ancora? Leggi i risultati della partite e le classifiche Serie A e marcatori e poi prova a fare il tuo pronostico sui futuri sviluppi del campionato più bello del mondo.

RISULTATI 20a GIORNATA
Cagliari – Livorno 3-0
Bari – Inter 2-2
Chievo – Juventus 1-0
Fiorentina – Bologna 1-2
Atalanta – Lazio 3-0
Parma – Udinese 0-0
Roma – Genoa 3-0
Sampdoria – Catania 1-1
Milan – Siena 4-0
Napoli – Palermo 0-0

CLASSIFICA SERIE A
46 punti: Inter
40 punti: Milan
35 punti: Roma
34 punti: Napoli
33 punti: Juventus
31 punti: Palermo
30 punti: Cagliari, Fiorentina
29 punti: Parma
28 punti: Bari
27 punti: Chievo, Genoa, Sampdoria
21 punti: Livorno
20 punti: Lazio, Udinese
19 punti: Bologna
16 punti: Catania, Atalanta
12 punti: Siena
CLASSIFICA MARCATORI
12 gol: di natale a. (Udinese), milito d. (Inter)
9 gol: gilardino a. (Fiorentina), matri a. (Cagliari), pazzini g. (Sampdoria), ronaldinho g. (Milan), totti f. (Roma)
8 gol: barreto p. (Bari), eto’o s. (Inter), hamsik m. (Napoli), maccarone m. (Siena)
7 gol: borriello m. (Milan), floccari s. (Lazio), pato a. (Milan), quagliarella f. (Napoli), trezeguet d. (Juventus)
6 gol: cavani e. (Palermo), martinez j. (Catania), miccoli f. (Palermo), nene’ a. (Cagliari), tiribocchi s. (Atalanta)
5 gol: adailton m. (Bologna), amoruso n. (Parma), balotelli m. (Inter), de rossi d. (Roma), di vaio m. (Bologna), floro flores a. (Udinese), jeda j. (Cagliari), mannini d. (Sampdoria), mesto g. (Genoa)
4 gol:  amauri c. (Juventus), bojinov v. (Parma), calaio’ e. (Siena), crespo h. (Genoa), danilevicius t. (Livorno), marcolini m. (Chievo), mascara g. (Catania), mutu a. (Fiorentina), palladino r. (Genoa), paloschi a. (Parma), pellissier s. (Chievo), perrotta s. (Roma), sneijder w. (Inter)
3 gol: budan i. (Palermo), camoranesi m. (Juventus), cassano a. (Sampdoria), cruz j. (Lazio), denis g. (Napoli), diego r. (Juventus), huntelaar k. (Milan), iaquinta v. (Juventus), jovetic s. (Fiorentina), larrivey j. (Cagliari), lavezzi e. (Napoli), lucarelli c. (Livorno), maggio c. (Napoli), maicon d. (Inter), marchionni m. (Fiorentina), meggiorini r. (Bari), morimoto t. (Catania), nesta a. (Milan), osvaldo p. (Bologna), pinzi g. (Chievo), sculli g. (Genoa), seedorf c. (Milan), stankovic d. (Inter), valdes j. (Atalanta), vargas j. (Fiorentina), vucinic m. (Roma), zaccardo c. (Parma), zalayeta m. (Bologna)
2 gol: allegretti r. (Bari), almiron s. (Bari), biabiany j. (Parma), bogdani e. (Chievo), brighi m. (Roma), burdisso n. (Roma), cambiasso e. (Inter), ceravolo f. (Atalanta), chiellini g. (Juventus), conti d. (Cagliari), criscito d. (Genoa), dessena d. (Cagliari), doni c. (Atalanta), felipe melo d. (Juventus), galloppa d. (Parma), ghezzal a. (Siena), kharja h. (Genoa), kjaer s. (Palermo), kolarov a. (Lazio), lanzafame d. (Parma), lazzari a. (Cagliari), mantovani a. (Chievo), marchisio c. (Juventus), padalino m. (Sampdoria), paolucci m. (Siena), pazienza m. (Napoli), ranocchia a. (Bari), rocchi t. (Lazio), salihamidzic h. (Juventus), sardo g. (Chievo), tavano f. (Livorno), thiago silva e. (Milan), toni l. (Roma), zapater a. (Genoa), zarate m. (Lazio)
1 gol: abbruscato e. (Chievo), acquafresca r. (Atalanta), alvarez e. (Bari), balzaretti f. (Palermo), bellini g. (Atalanta), bentivoglio s. (Chievo), bergvold m. (Livorno), biagianti m. (Catania), biava g. (Genoa), biondini d. (Cagliari), bogliacino m. (Napoli), bovo c. (Palermo), bresciano m. (Palermo), caceres j. (Juventus), cassetti m. (Roma), castillo j. (Fiorentina), cigarini l. (Napoli), d’Agostino g. (Udinese), datolo j. (Napoli), de ascentis d. (Atalanta), donati m. (Bari), ekdal a. (Siena), fini m. (Siena), gastaldello d. (Sampdoria), gimenez h. (Bologna), giovinco s. (Juventus), greco g. (Bari), grosso f. (Juventus), hernandez a. (Palermo), inzaghi f. (Milan), izco m. (Catania), kroldrup p. (Fiorentina), kutuzov v. (Bari), llama e. (Catania), lodi f. (Udinese), lopez d. (Cagliari), lucarelli a. (Parma), lucio f. (Inter), masiello a. (Bari), matuzalem f. (Lazio), mauri s. (Lazio), menez j. (Roma), mexes p. (Roma), migliaccio g. (Palermo), miglionico l. (Livorno), milanetto o. (Genoa), montolivo r. (Fiorentina), moretti e. (Genoa), motta t. (Inter), mudingayi g. (Bologna), muntari s. (Inter), nocerino a. (Palermo), padoin s. (Atalanta), palacio r. (Genoa), palombo a. (Sampdoria), pandev g. (Inter), panucci c. (Parma), peluso f. (Atalanta), pepe s. (Udinese), pizarro d. (Roma), portanova d. (Bologna), pulzetti n. (Livorno), reginaldo f. (Siena), ricchiuti a. (Catania), rigoni l. (Chievo), riise j. (Roma), rivas n. (Livorno), rivas e. (Bari), rossi m. (Sampdoria), rossi m. (Genoa), samuel w. (Inter), santana m. (Fiorentina), simplicio f. (Palermo), spolli n. (Catania), suazo d. (Genoa), taddei r. (Roma), terzi c. (Siena), vergassola s. (Siena), vieira p. Inter), yepes m. (Chievo), ziegler r. (Sampdoria)

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 3 )

  • am

    Ahi ahi ahi!!! Anche col Chievo andiamo a perdere, ma non solo gli infortunati aumentano e quelli sani sembrano usciti da un ospizio. Proprio male.

    Cari ragazzi io proporrei che sarebbe ora di rendere gli ingaggi che vi danno, perchè qui sembra proprio che voi non stiate scendendo in campo.

    Serve un cambio di marcia totale!!

    Comunque Forza Juve sempre.

  • Tirxy

    hemm hehehhehehe
    be io volevo solo dire
    FORZA MAGICA ROMA
    e SOPRATUTTO GRAZIE RANIERI!!!

  • picetta96

    FORZA MILAAAAAAAAAAAAAAAAANNNNNNNNNNNN!!!!!!!!!!!!!!! 4EVER

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: