Star

Australian Open: la Pennetta cede alla Wickmayer, bene le altre ragazze

Gioie e dolori per il tennis italiano in gara a Melbourne. Dopo l’esclusione di tutti gli azzurri dall’Australian Open, e dopo le grandi speranze investite sul girl-power dell’Italrosa (com’è stato chiamato il gruppo delle campionesse italiane), è arrivata con grande delusione la notizia dell’esclusione di Flavia Pennetta dalla competizione.

E’ uscita a testa alta Flavia Pennetta, al termine di un incontro ben giocato contro la belga Yanina Wickmayer. Grinta e determinazione da entrambe le parti hanno offerto al pubblico sugli spalti uno spettacolo veramente bello. Ma non c’è stato nulla da fare per la 27enne brindisina, testa di serie numero 12, che dopo un primo set giocato alla pari (perso per 7-6) e un tie-break in cui la superiorità della Wickmayer è diventata evidente, è poi capitolata nel secondo set (6-1). Un incontro durato in tutto un’ora e 26 minuti, che ha confermato come la 20enne belga sia una vera e propria bestia nera per la Pennetta: la Wickmayer si è infatti aggiudicata tutte le precedenti partite disputate contro l’azzurra (tra cui la fresca finale del torneo di Auckland). La tennista italiana esce dunque dalla competizione con l’amaro in bocca, sia per aver perso l’ennesimo scontro contro la sua acerrima rivale, sia perché sperava di migliorare il suo record nel torneo australiano, dove al massimo ha raggiunto il terzo turno (nel 2006 e 2009).

Continuano invece la corsa verso la finale le altre tenniste italiane: Tathiana Garbin, Sara Errani, Kim Clijsters. La Garbin, al suo esordio all’Australin Open, ha ha eliminato la russa Ekaterina Makarova (numero 59 nel ranking Wta), vincendo in due set con punteggio di 7-6 6-4. Un risultato incoraggiante per la trentaduenne veneta, che ha segnato la sua partita numero 41 in un torneo del Grande Slam (il primato per l’Italia appartiene a Silvia Farina con 51 presenze). La Garbin affronterà al secondo turno la kazaka Yaroslava Shvedova, già sconfitta nel 2007 a Miami.

Supera il turno anche Sara Errani, dopo aver battuto in meno di un’ora e quaranta minuti e con punteggio (6-2, 6-3) la russa Ekaterina Makarova (numero 59 del ranking Wta). La Errani ha imposto il suo gioco all’avversaria, facendo valere una gran prima di servizio (83%) e convertendo sei palle break concesse dalla Makarova. L’emiliana di Spagna si troverà di fronte per il terzo turno la temibile Wickmayer. Riuscirà a vendicare l’eliminazione della Pennetta? Vittoria senza difficoltà e sorprese anche per Kim Clijsters, che ha battuto al secondo turno la tailandese Tamarine Tanasugarn, in un’ora e mezza e con un punteggio di 6-3, 6-3.

Cosa pensi dell’esclusione di Flavia Pennetta dall’Australian Open? E della vittoria delle altre italiane? Ma soprattutto, credi che Sara Errani sarà capace vincere contro Yanina Wickmayer, escludendola dal torneo e vendicando in questo modo l’uscita di scena della sua compagna Flavia Pennetta? Lascia il tuo commento.

Altri risultati:
Dinara Safina – Barbora Zahlavova-Strycova: 6-3, 6-4
Svetlana Kuznetsova – Anastasia Pavlyuchenkova: 6-2, 6-2
Vera Zvonareva – Kristina Kucova: 6-2, 6-0
Maria Kirilenko – Yvonne Meusburger: 6-3, 6-1
Victoria Azarenka – Stephanie Cohen-Aloro: 6-2, 6-0
Mation Marion Bartoli – Sandra Zahlavova: 6-4,  6-4

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 1 )

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: