Star

iPad / iPad 3G di Apple: tutte le novità dalla presentazione [in aggiornamento]

Di seguito (in ordine inverso) le notizie raccolte dai (tanti!) siti che ci informano…

2030: Steve saluta. Il Keynote è finito. iPad è arrivato!

2022; tra i vari accessori… un dock con tastiera fisica.

2021:arriva tra 60 giorni la versione senza 3g. Un mese dopo l’altra.

2020: la versione 3g $629, $729 e $829

2018: iPad costa 499 dollari! altre versioni senza 3g: 599 e 699

2014: Esiste un modello di iPad con connettività 3g! Non ci sono vincoli di operatore.

2013: Jobs:”iPad si collega al solito ad iTunes”

2012: finita la demo. Le singole applicazioni iWork costano 10 dollari ciascuna e si può collegare iPad ad un proiettore.

1958: iPad integra iWork! il nuovo iWork ha una interfaccia completamente rinnovata.

1956: Jobs fa la demo di iBooks. Ovviamente ha uno “store” integrato.

1954: arriva una nuova applicazione per leggere libri si chiama iBooks. 5 Tra i principali editori US hanno aderito.

1953: Demo terminate Jobs torna sul palco

1948: Tocca ad Electronic Arts salire sul palco. Demo di Need for Speed Shift.

1946: Gli AppleStore NON SONO OFFLINE. Potrebbe significare che iPad non arrivi oggi…

1945: Ora si parla di Brushes… per disegnare!

1944: i video nelle pagine del New York time sono attivi. Sembra il giornale di Harry Potter!

1941: si parla di giornali tocca al New York Times… ha una applicazione speciale per leggere il giornale.

1938: demo di alcuni programmi e giochi modificati per sfruttare iPad

1936: i programmi di Apple hanno tutti una nuova interfaccia per sfruttare lo schermo più grande.

1933: Scott Forstall è sul palco e annuncia la piena compatibilità delle applicazioni iPhone e iPod Touch! Volendo si possono “raddoppiare” le dimensioni per sfruttare tutto lo schermo

1931: Caratteristiche tecniche: 1Ghz 16, 32 e 64GB di capacità, wifi, bluetooth e 10 ore di autonomia per le batterie!

1930: Lo schermo di iPad misura 9.7 pollici.

1930: ecco i film!

1926: ovviamente ci sono le mappe (ci sarà anche il chip GPS?) e ovviamente l’applicazione YouTube (anche HD!)

1924: un passaggio sul calendario…

1922: ora di parla di iTunes integrato.

1920: Ora tocca alle foto

1917: Jobs fa una demo del client di posta. Lo schermo è gigantesco. iPad chiaramente utilizza il sistema operativo di iPhone.

1916: seduto sulla poltrona si collega al sito di Time magazine. La navigazione su uno schermo così sembra fantastica

1914: Jobs fa una demo di iPad!

1913: ovviamente AppStore è integrato

1912: Jobs presenta le varie funziuoni: navigazione, web, tastiera virtuale

1911: iPad è davvero grande… ecco la prima foto con Jobs

1911: il nuovo tablet si chiama iPAD.

1910: il Tablet una “via di mezzo” tra iPhone e Macbook. Migliore dei portatili a navigare, vedere video, musica ecc..

1910: Jobs parla del Tablet. Fa un po’ di storia dei prodotti mobili di Apple: dal primo powerbook all’iPhone.

1907: “Apple è diventata una grande società: e guadagna soprattutto grazie ai dispositivi mobili”

1904: Jobs parla di Appstore. Le applicazioni sono 140.000. Va VELOCISSIMO… quasi di fretta!

1903: Jobs parla degli Store ora sono 284.

1902: Jobs parte parlando di iPod. Da poco venduto il 250milionesimo!

1901: Jobs è sul palco e parla di un nuovo prodotto “magico e rivoluzioario”

1900: E così ha inizio…

1856: la maggior parte dei topic trend u twitter in questo momento riguarda il Tablet Apple. L’interesse della rete è altissimo.

1854: iTablet non dovrebbe essere l’ultima novità della giornata. Praticamente certa è anche una nuova versione del sistema per iPhone e iPod Touch. Chissà quali saranno le novità

1850: Bob Iger di Disney è in sala. Si vocifera di un annuncio congiunto. High School Musical e Up arriveranno su iTablet?

1850: foto dello stage qui

1845: engadget riporta che sul palco c’è un tavolo ed una poltrona. Molto inusuale per una presentazione Apple.

1840: il retro del tablet pubblicato qui riscuote la maggior parte dei consensi. Sarà vero?

1835: I giornalisti stanno entrando nella sala. Solitamente gli eventi Apple sono puntualissimi. Manca poco.

[le nostre fonti: gizmodo, engadget, arstechnicagdgt e altri]

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: