Star

The Vampire Diaries: Paul Wesley spiega il successo dei vampiri (e doveva essere Damon)

Perché i vampiri hanno tanto successo al cinema e in TV? Nessuno può rispondere meglio a questa domanda se non… un vampiro. O meglio: un attore che interpreta un vampiro in The Vampire Diaries. Paul Wesley è protagonista di un bel servizio fotografico per il nuovo numero di Women’s Wear Daily uscito oggi. Nell’intervista Paul riflette sulla mania dei vampiri: “La cosa bella di un vampiro è che lo si può far agire in un mondo reale, a differenza de Il Signore degli Anelli dove si è nel mondo del Il Signore degli Anelli. Il vampiro è un essere misterioso, dark, pericoloso, onnisciente. Il personaggio è molto simile alla figura del ribelle che nel corso degli anni abbiamo sempre sentito questo bisogno di conoscere. Come i personaggi interpretati da Marlon Brando”.

In effetti in queste foto Paul Wesley sfodera il suo fascino da bel tenebroso. Proprio per il suo look dark inizialmente i produttori di The Vampire Diaries avevano pensato a lui per il ruolo di Damon Salvatore: “Penso che fisicamente abbiano pensato che io rappresentassi maggiormente Damon. Penso che immaginassero qualcuno ancora più innocente per Stefan”. Ma Paul era più affascinato da Stefan: “Lo sentivo più simile alla mia personalità. Io sono un irriducibile romantico senza speranze”.

Qui sotto puoi vedere le foto di Paul Wesley per WWD.

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 10 )

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: