Star

Alex Pettyfer parla di Sono il numero Quattro, Dianna Agron, Paul Newman e la musica

Oggi al cinema esce Sono il numero Quattro, thriller fantascientifico con Alex Pettyfer e Dianna Agron. Il film racconta la storia di un gruppo di alieni che si sono rifugiati sulla Terra e sono in fuga da una razza extraterrestre nemica. Alex Pettyfer è proprio uno di questi alieni e in un’intervista con JustJared racconta come ci sente ad avere superpoteri: “È fantastico. Ogni ragazzo sogna di avere dei superpoteri e di andare in giro come un supereroe”. Ma qual è la differenza tra il suo personaggio e i classici supereroi come Capitan America e Thor? “Noi stiamo creando un personaggio. È qualcosa di originale e speriamo che ne nasca qualcosa”. Alex poi associa una parola ai colleghi con cui ha lavorato in Sono il numero Quattro. Dianna Agron: “Classica”. Teresa Palmer? “Energetica”. Timothy Olyphant? “Tosto”.

Alex Pettyfer parla con JustJared della sua passione per la musica: “Mi piace Adele, i Civil Twilight, una band americana che fa un rock classsico”. Il concerto più bello a cui è stato? “I Police in Hyde Park a Londra. Avevo nove anni”. Dianna Agron dice che sa cantare, ma lui nega: “Non so cantare. Sono andato al karaoke ieri sera e non so cantare”.

Per Alex chi sono gli attori più promettenti della sua generazione? “Chloe Moretz o Mia Wasikowska”. A quali attori si ispira? “Paul Newman. Perché era impegnato dal punto di vista umanitario ed è un classico. Uomini e donne lo amano”. Alex Pettyfer rivela un suo sogno che riguarda proprio la beneficenza: “Mio nonno voleva aprire una clinica per malati di asma ed è quello che vorrei fare anch’io. Voglio aiutare i bambini a capire cosa vogliono fare nella vita e dare loro delle opportunità”.

JustJared chiede ad Alex quale sia il suo San Valentino ideale, ma lui risponde: “Non ho mai fatto niente a San Valentino. Niente. Penso che sia una festa commericale”. E il suo appuntamento ideale? “A Disneyland. Perché è vicino a casa ed è molto divertente”.

Qui sotto puoi vedere una scena da Sono il numero Quattro con Teresa Palmer e un’intervista al regista DJ Caruso.

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 3 )

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: