Star

Storie di Fan: la Fan Fiction di Simone (Cap. 5)

CAPITOLO 5

Erano le 19:30 quando scesi dal taxi giallo che mi aveva accompagnato fino al teatro. Per l’occasione, mi ero comprato da Abercrombie una camicia molto alla moda, che avevo indossato su dei jeans panna molto stretti. Ai piedi avevo le mie inseparabili Nike Air.
Non voglio darmi completamente alla moda, ma per certe serate è meglio mettersi in tiro, giusto per precauzione. Sarei stato a un metro o due da Beyoncé per più di un’ora e mezzo, era meglio che fossi presentabile!

Davanti al teatro si erano già formati un paio di capannelli, e mi avvicinai per vedere meglio che tipo di persone sarebbero entrate con me e cosa stavano dicendo.
«Ecco! Ecco!»
Notai che un discreto numero di persone si era messo intorno a un ragazzo con l’iPhone in mano, il quale stava leggendo qualcosa ad alta voce. «E’ arrivata adesso la notizia, dicono che Bee si esibirà in tutti i pezzi del nuovo album!»
Qualcuno si mise ad applaudire. Mi venne spontaneo sorridere, quelle persone avevano quindici anni più di me ed erano esaltate esattamente quanto me. Allora non ero poi così solo!

«Quali performance aspettate di più?» mi inserii nella conversazione.
Una ragazza molto carina con gli occhi a mandorla e i boccoli freschi di parrucchiere mi si avvicinò. «Io non vedo l’ora che canti 1+1! E’ la migliore canzone dell’album, vero?»
«Non so…» dissi. «Sono tutte così belle! Anche Countdown non è male, però.»

Dopo dieci minuti entrammo tutti nel teatro. Eravamo un gruppo solido, anche se ci conoscevamo da pochi istanti. Mostrammo i biglietti e ci avviammo lentamente verso la hall dove c’erano delle comode poltroncine rosse e, su un lato, un elegante bar.
Presi da bere, anche se costava tantissimo.

Il tempo volò via velocissimo, e il teatro si riempì in meno di altri venti minuti. Presi posto e mi rilassai, aspettando di vedere comparire, subito davanti a me, il mio idolo.

E arrivò.

L’entrata fu spettacolare, da un lato del pubblico; ci mise meno di tre istanti per coinvolgere tutta l’audience intonando le prime note di uno dei suoi più grandi successi.
Senza neanche rendermene conto, ero in piedi, battendo le mani a tempo, e cantavo a squarciagola senza curarmi di essere intonato o meno.

Beyoncé dal vivo era, se possibile, ancora più bella, elegante e splendente che da quanto si poteva dedurre nei suoi video, nelle sue foto e nelle sue interviste.

Il concerto prese il sopravvento su tutti i miei cinque sensi, scivolò con classe fino alla fine, quando cantò la ballata I Was Here. Avevo le lacrime agli occhi.

Fu lì che Beyoncé mi notò.

Guardava verso il pubblico, cercava sguardi, sembrava voler essere ripagata di tutto quello che lei stava dando a noi. Mi vide tendere le braccia verso di lei, cantando, con le lacrime agli occhi, completamente in preda all’emozione.
Stavo vivendo uno dei momenti più favolosi della mia vita, ma soprattutto, ne ero consapevole! Non scorderò mai le sensazioni che provai quella sera.

Mi sorrise.

Aspettate, forse dovrei scriverlo meglio:

Mi sorrise.

Ero certo che stesse sorridendo proprio a me e non in generale. Ero sicuro al cento percento che stesse pensando a me, tra tutti i fan che aveva incontrato in giro per il mondo.

Nel giro di pochi minuti, concluse la canzone, ringraziò calorosamente il pubblico e lasciò il palco.

Era finito.

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 42 )

  • ezozy67teo6rcuo

    Ma Demi lovato ve la siete scordata??????????????????

  • L@|¥ Super Selenators «Selena È La Mia Vita»Selena is my angel I BELIVE IN SELENA GOMEZ}Demi stay strong] Jelena&Delena) we own the night tour in italy!!! BAMBINI.EU SIETE MITICI# FORZA SELENETORS FACCIAMO SENTIRE LA NOSTRA VOCE,

    Super

  • roxythebelieber

    wow!! qst storia diventa smpr + bll :) :D

  • Giuseppe

    ma perchè perdere tempo a scrivere storie assurde che nn si realizzeranno mai?… non è forse meglio cercare di raggiungere noi stessi la vetta…di provarci a mettere in gioco … di combattere…noi….e il modo migliore di farlo non è certamente quello di buttare il nostro tempo cercando di creare qualcosa che non può convivere nella realtà.

    • Giuseppe

      siamo giovani e abbiamo tutta la vita davanti a noi… ma questo non significa che siamo autorizzati a buttare il nostro tempo… io dico : per una sola volta, una, immagina tu di essere la star. never Say Never non significa aspetta a braccia conserte… non significa spetta aspetta aspetta che tanto poi arriva…. never say never significa combattere per essere la star.

      • JB&EM

        Concordo, infatti io sto davvero combattendo per diventare io stessa la star! Però è vero che non bisogna sprecare il proprio tempo così, ma è anche vero che fantasticare un pò non fa mai male! Avere molta immaginazione, ecco, è anche questo un talento! Secondo te come si scrivono i libri sennò?

      • hate you

        scusa ma mi sembra ke tu hai i sogni bruciati :!:

    • Simone

      Caro Giuseppe, sono io, Simone.
      Penso che rischi di apparire lievemente superficiale giudicando il racconto così tempestivamente. Se lo leggi fino all’ultimo capitolo (ancora pochi giorni, ragazzi!) capirai che ha un significato al di là dei sogni adolescenziali sui cantanti che ci piacciono.

      Sarò felice di rispondere ad altre tue constatazioni, ma solo dopo la fine della storia.

      Grazie,
      Simone

  • Justina-Twilightina

    wowwwwww :)

  • belieber4ever=)bibo

    Bellix…continua cosi,simo…erica puoi mettere la Nuova canzone trust issues di justin bieber ft dRake?

Rispondi a Ari. Click here to cancel reply

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: