Star

Storie di Fan: Maybe – Cap. 7

Capitolo 7

Lei si sveglia perchè la luce intensa del sole di una mattina d’estate penetra dalle tapparelle chiuse male la sera prima, apre piano gli occhi ricordandosi a fatica dov’è.
Si sveglia con un sorriso enorme stampato sulle labbra, osserva la sveglia sono le 9.30, poi si rigira nel suo letto pensando di essere sola e invece con la punta nel piede tocca la gamba di un’altra persona, ma essendo ancora inebetita dal sonno non realizza subito.
Pochi secondi dopo urla -Andrea!-
Lui si gira nel letto e apre piano gli occhi e le sussurra con voce ancora assonnata-Amore che succede? Tutto bene?-
-Oddio, è tutto vero-pensa lei- abbiamo fatto l’amore! Stanotte! A casa mia! Io e lui! Wow-
-Sisi tranquillo-
Lei si gira verso di lui e gli spettina i capelli biondi, poi gli si avvicina e dice – Possiamo stare a letto un altro po’ se ti va-
– Si per me va bene- risponde lui e le fa spazio vicino a sé dandole un bacio sulle labbra, poi le domanda – Ma Jeje mi spieghi perchè siamo rimasti qui?-
-Beh, ieri sera dobbiamo esserci addormentati – gli rispose lei continuando a sorridere.
– Mmmh, mi sembra giusto- la attira a sé, la bacia stavolta con passione,con trasporto poi le sussurra all’orecchio- è stato fantastico, davvero. Ti amo.-
– Anche io, è stato stupendo. Tutti questi ti amo, sta diventando un’abitudine?- chiese lei ridendo.
– Allora non te lo dico più- rispose lui facendo finta di essere offeso e voltandosi dall’altra parte
– Ma dai che scherzavo, mi piace da morire quando me lo dici- Lei gli si avvicinò e lo baciò prima sulle palpebre, poi sulla bocca e scese fino a baciargli il collo.
Lui venne attraversato da un brivido misto tra eccitazione e piacere – Mi dispiace, ma dovrai fare molto meglio per farti perdonare-
– Molto meglio come? Così?- domandò lei, mentre lo trascinava addosso a lei, prendeva una sua mano e gli faceva toccare il suo corpo partendo dalle labbra, scivolando sul collo, passando tra i seni, continuando già per la pancia…
-Jeje vuoi farmi morire di prima mattina? Guarda che lo considero tentato omicidio- disse lui ridendo – Ma ammetto che ti sei anche fatta perdonare. Mi piaci in questa veste di conquistatrice, è nuova non ti avevo mai visto così! Dovresti farlo più spesso- la prese, la baciò.
Lei rispose al bacio con tutto il trasporto che poteva, voleva capisse che lo amava davvero, che non c’era bisogno di un amore stile Walt Disney dove devi dire continuamente ti amo, voleva solo che fosse vero.
– Adesso però tocca a te dirmi cosa hai pensato la prima volta che mi hai visto. Insomma io ieri te l’ho detto- gli chiese lei voltandosi a guardarlo.
– Non è una storia fantastica come la tua- rispose lui iniziando a pensare
– Vabbe dai, io non avevo mica un buona opinione di te-
– Allora – iniziò a dire lui – stava per finire la scuola, era un sabato credo. Beh, ecco che mi ritrovo vicino a te e inizio a guardarti davvero,per la prima volta perchè nell’anno precedente non ti avevo considerato, non mi ispiravi tanto perchè credici a me le persone ispirano o non ispirano non c’è una via di mezzo. Che dire? Ho pensato che fossi una bella ragazza con un bel fisico e ho iniziato a giochicchiare con i tuoi capelli, facendo lo stupido e poi mi sono presentato, anche se sapevo già come ti chiamavi.
– interessante…. e solo per puntualizzare sei un maniaco- disse lei sorridendo e tirandogli un cuscino
– Dai Jeje smettila di prendermi in giro, te l’ho detto che non era niente di speciale. Comunque insomma non potevo non guardarci sono un ragazzo e era quasi estate, tu eri canotta e pantaloncini corti – disse lui mentre le lanciava a sua volta un cuscino
– Va bene dai, hai qualche cosa più “fantastica” da dirmi?- lo incalzò lei
– Fammi pensare, c’è stato un giorno….- lui iniziava a raccontare ma vennero interrotti da un bel
-driiiiiiiiin- del campanello
-Oddio la porta, chi può essere?- urlò lei fecendo uno scatto e alzandosi in piedi preoccupata.

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 22 )

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: