Star

Storie di Fan: Maybe – Cap. 9

Capitolo 9

Erano le 11 di sera “Been a long day, waiting for the night to come. I check my Iphone ” parte la canzone “When The Sun Goes Down” di Selena Gomez dal suo telefono, è Denise. Oh come è contenta di sentirla.
-Ciao Tesoro-
– Jejeeee- urla una voce squillante dall’altra parte del telefono – ho due notizie: una fantastica e una bella, quale vuoi che ti dica per prima?-
-Quella fantastica, sono troppo curiosa.-
-indovina?-
– Cosa? Cosa? Dai raccontami-
– Parto per Madrid fra una settimana- La sua amica non riusciva a smettere di urlare.
– Wooow è fantastico-
– Di più, mi sembra un sogno e la parte migliore deve ancora venire-
– Dimmi. Dimmi. Non lasciarmi sulle spine-
– Allora ti do un indizio: non parto da sola-
– Con i tuoi?- chiese lei incerta.
– E ti sembrerebbe la parte migliore?!- rispose Denise – Ritenta!-
Il viso di Jessica si illuminò, finalmente aveva capito. Si sentiva incredibilmente stupida per non esserci arrivata prima, era così chiaro.
– con Matteo! –
Matteo era il suo ragazzo da più o meno un anno e mezzo, era molto carino e simpatico, non che lo conoscesse bene, ma quando si trovavano scambiavano sempre due parole. Era molto alto con i capelli castani e gli occhi scurissimi, infatti era un po’ strano vederlo con Denise lui aveva gli occhi nerissimi mentre lei il contrario, li aveva azzurri e limpidi.
– Brava!!-
– Wow, adesso mi spieghi tutto per bene. Partite insieme cioè da soli? Quando? Quando tornate? – Adesso urlavano tutte e due, lei era incredibilmente felice per la sua migliore amica.
-Allora Jeje una domanda alla volta. Partiamo fra una settimana e torniamo dopo dieci giorni, partiamo insieme io e lui, ma solo io e lui. Insomma non è tutto fantastico?-
– Oddio sono contentissima per te. Una curiosità: i tuoi ti lasciano partire per Madrid con lui?- chiese all’amica un po’ perplessa.
– Beh, loro lo sanno a metà. Sanno che parto, ma non esattamente con chi e comunque non dovrei avere problemi, mia zia abita là. –
– Non prendermi per scema, ma sto saltando dalla gioia al posto tuo-
– Tranquilla-la rassicurò l’amica- io non riesco a smettere da quando mi hanno confermato la notizia.-
– Questa era la notizia fantastica e quella bella qual’è?-
– Che prima di partire mi hanno dato il permesso di organizzare una festa in spiaggia- Denise aveva rincominciato a urlare.
– Wow è fantastico anche questo-
– Volevo farla a tema che ne dici? Può andare come idea?-
-Sisi certo,verrà una cosa stupenda, ma quando?-
-Sabato sera! Poi ti mando un messaggio con tutti i dettagli. Ti aspetto pronta domani mattina perchè andiamo a fare shopping, dobbiamo comprare un sacco di cose, tra cui almeno un costume decente, va bene?-
– Perfetto, verso le 9? – rispose lei ancora un po’ intontita da quella valanga di notizie.
– Sì… e per la festa ci saranno i soliti, pensa che ho trovato persino le foto dell’asilo, ma come eravamo carini? Dimenticavo ci saranno anche “loro”- disse con tono scocciato, con loro intendeva: Veronica, Alice, Elisa e altre tre ragazze della nostra scuola, che erano un po’ troppo stile cheerleader da scuola americana.- E se vuoi puoi invitare anche Andrea, sempre se gli va di venire!-
– Sisi dopo sento- Si ricordò improvvisamente che anche lei aveva una cosa da dirle. -A proposito di a Andrea diciamo che…- poi si fermò di parlare.
– Che…? Su Jeje, continui o mi devo preoccupare?- chiese impaziente l’amica.
– Che è rimasto a “dormire” da me stanotte- le disse lei, sottolineando “dormire” con la voce e tornando a avere un sorriso enorme stampato in faccia.
– E tu me lo dici così! Dovevi dirmelo appena abbiamo iniziato la chiamata- rispose euforica l’amica.
– Beh avevi così tante cose da raccontarmi-
– Jeje adesso sono io, che per te, salto come una deficiente!-
– Dimenticavo, che è venuta a trovarmi anche mia nonna e lì c’è stato da ridere-
– Immagino, ma ha intuito qualcosa?- chiese Denise
– Non proprio, ha visto la moto di Andrea parcheggiata davanti a casa e mi avrà domandato 5 volte dov’era il fidanzatino- le rispose scoppiando a ridere
– Avrei dovuto esserci, sai che ridere poi io a tua nonna sono propria simpatica!! – disse Denise ironicamente
– Quest’estate è iniziata proprio bene-
– Sisi concordo… E voglio vedere la faccia di Veronica sabato sera, ci sarà da ridere!-
– Muahahaha- Jessica fece una risata stile risata-malefica-da-cattivo-dei-cartoni animati
– Beh Jeje da quando sei così perfida?- le chiese ironicamente l’amica
Scoppiarono a ridere tutte e due.
– Devo andare, mio fratello ha bisogno- le disse Denise
– Tranquilla, devo andare anche io. Ma come faccio dieci giorni senza di te?-
– Passeranno velocemente poi hai anche un’altra bella compagnia-
– Si hai ragione, ci vediamo domattina allora-
– Ciao tesoro ti voglio bene-
– Anche io-
Non vedeva davvero l’ora di vederla.
E con in sottofondo la sua canzone preferita si addormentò.

To Be Continued…

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 16 )

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: