Star

Storie di Fan: Screaming – Cap. 8

-Capitolo 8-

Stretta nel mio cappotto di pelliccia, camminavo lungo quel sentiero erboso. Il vento freddo mi faceva rabbrividire mentre mi avvicinavo all’auto nera di Paul. Un debole sole illuminava il cammino e il profumo del muschio selvatico pizzicava le mie narici. Salii sulla macchina e finsi di non sentire i miei genitori augurarmi un buon Natale. Era arrivato il giorno più importante dell’anno e dato che ero stata una “bambina buona”, mi avevano permesso di trascorrere la festa con la mia famiglia. Mi sentivo come un carcerato durante l’ora d’aria e questo mi irritava terribilmente. Mia madre non faceva che blaterare illustrandomi il programma della giornata, ma io non la seguivo e capii solo che sarebbe stato tutto molto semplice.

Intanto io guardavo attraverso il finestrino dell’auto osservando il paesaggio che mi circondava. Rivedevo il cielo nuvoloso, i monti, i prati che mai avevo contemplato con tanto interesse e che adesso dopo tanti giorni costretta ad ammirare un soffitto grigio avevo imparato ad apprezzare.
-Ci fermiamo da Starbucks?- chiese mia madre premurosa.
Annuii e aspettai che l’auto si fermasse. Indossati un paio di occhiali da sole neri, scesi dalla vettura.
Camminai con decisione verso la porta del negozio mentre una schiera di paparazzi non faceva altro che farmi foto. Loro dovevano vendere più copie possibili, ne ero consapevole, ma non capivano che in quel momento per me essere fotografata era una tortura? Quale titolo avrebbero scritto? La pazza è uscita dal Manicomio?
Più avvertivo i flash che mi colpivano e più il mio cuore accelerava il suo battito. Quando entrai nel negozio emisi un sospiro di sollievo. Questa sensazione durò poco però, perché quando venne il momento di uscire nuovamente avvertii l’ansia prendere possesso di me. Uscita, corsi a testa bassa fino all’auto ed entrata velocemente in questa partimmo verso casa.

Chiusi gli occhi e ascoltai il rumore del motore. Il mio petto si gonfiava e si sgonfiava mentre cercavo di riacquistare l’autocontrollo.
La vettura entrò lentamente nel cancello e si parcheggiò nel vialetto. Scesi dall’auto e vidi le mie sorelle che mi aspettavano sulla soglia.
Corsi loro incontro e le abbracciai felice.
-Ehy Demi, ne è passato di tempo, eh?- mi disse mia sorella maggiore.
-Oh si…- sussurrai tra le lacrime stringendole ancora più forte a me.
Camminammo insieme fin dentro la cucina e mangiammo il nostro pranzo di Natale. Io, naturalmente, non riuscii a mangiare tutto, ma per fortuna non ricevetti alcun tipo di pressione. Cominciavo ad adorare quei pranzi di famiglia!
La sera invece andammo al cinema tutti insieme. Quando uscimmo ritrovammo di nuovo i paparazzi ad aspettarci. Quella situazione mi aveva davvero scocciato! Ma non avevano un po’ di rispetto per me e per la mia famiglia?

Quando ci allontanammo da lì e rientrammo a casa mi sentii molto meglio. Salutai i miei cari e rientrai nella mia camera. Aperta la porta fui invasa da una forte emozione dato che era da tempo che non ci entravo più. Quello era stato il “capezzale” delle mie sofferenze e rivederla così ordinata e così simile a come la ricordavo mi commosse.
Mi stesi sul mio letto e chiusi gli occhi. Nonostante la stanchezza non riuscivo a addormentarmi ed io sapevo perché. La mia attenzione era rivolta ad un oggetto in particolare della mia stanza: il computer.
Nonostante sapessi che mi avrebbe fatto male, morivo dalla voglia di leggere quello che il mondo pensava di me in quel momento.
Accesi con un tasto il computer e attesi che il logo di Google apparisse sullo schermo tamburellando le dita sulla scrivania.
Scrissi le parole “Demi Lovato in rehab” e lessi tutti i risultati che uscirono:
Demi Lovato è andata in rehab dopo aver picchiato una ballerina
Demi Lovato: nuove foto scandalo
Demi Lovato: tra droga e sex Tape
Demi è una delusione
Tutte quelle parole mi distrussero lentamente facendomi crollare. La mia vita era davvero finita!
Ed io non potevo farci più nulla! La rabbia e l’odio che provavo verso me stessa aumentò vorticosamente. Tutte le vecchie ferite che si stavano rimarginando ora si erano riaperte e avevano ricominciato a sanguinare.
Corsi in bagno mentre piangevo. Quella scena l’avevo vista migliaia di volte ma riviverla mi fece più male che mai. Ero nel bagno e stavo per farmi di nuovo del male quando due braccia mi afferrarono.
-No…questa volta non lo farai- mi disse mia sorella Dallas con tono solenne.
Guardai la sua espressione dura e grave e mi strinsi al suo petto. Piansi sussurrando parole incomprensibili e gridando più forte che potevo.
-Che cosa non va?-
-Mi odiano tutti…la mia vita è finita per sempre!- gridai
-Non è vero- mi disse la mia sorellina Madison, portando il portatile in bagno -Senti questo: “Mi auguro il meglio per Demi Lovato. Le voglio bene e la sostengo sempre. È una fonte di ispirazione per me e molti altri. Tieni la testa alta.
Oh mamma, è una bruttissima cosa vedere Demi che non dice una parola e non fa quel suo grande e bel sorriso…Demi rimettiti presto…
Oh mamma mia…nn ci credo…sto piangendo…Demi rimettiti prestooooooooooo…voglio vedere la mia regina sul palco che spacca tutto…voglio rivedere la Demi che con un sorriso spaccava il mondo e riusciva a mettere di buon umore tutti…TI VOGLIAMO BENE DEMS…. Guarisci presto…sei grande…”
-Vedi stupidina, ci sono migliaia di persone che ti amano e credono in te, non vorrai deluderle?-
-E anche se il mondo tutto dovesse odiarti- aggiunse Madison -noi lo sfideremo pur di difenderti.-
Sorrisi e mi lasciai abbracciare. Tornata in camera, presi un foglio e cominciai a scrivere.
Scrivevo una parola dopo l’altra trasportata dalle sofferenze del mio animo.
I’m a lightweight 
Better be careful what you say 
With every word I’m blown away 
You’re in control of my heart 
I’m a lightweight 
Easy to fall, easy to break 
With every move my whole world shakes 
Keep me from falling apart
 

Mi ci volle tutta la notta per scriverla ma alla fine mi sentii davvero soddisfatta. Quella canzone mi rappresentava, era una parte di me, quella più fragile, quella che volevo eliminare. E forse ci sarei riuscita.

To Be Continued…

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 11 )

  • VeronicaLovesMC

    Io adoro “screaming”. Punto e basta

    • anonima fan di miley

      oh grz! :D

    • Martiii. jbieber/dlovato/oned/lgaga are mine. ♥ 3.10.2011 best day of my life,one direction. ♥ Maaary,tesoro mio.

      E’ meravigliosa,non l’avevo mai letta,ma oggi mi sono detta: perchè non leggere qualche fan fiction? Ho aperto questa,ho incominciato a leggere tutti i capitoli,uno dopo l’altro,me ne sono innamorata. E’ scritta davvero bene e poi parla di Demi,di quanto è forte questa donna,di come è riuscita a superare i suoi momenti bui. MERAVIGLIOSA.

  • taylor's my angel,demi's my inspiration,rebby's my queen,selly's my goddess (JELENA IS TRUE LOVE!),danielle peazer's my sexy curly baby,perrie edwards' s my girl of the milkshakes and flowers and 1D...ARE ALL MY LIFE (ZERRIE IS TRUE!)

    :cry::cry::cry::cry: piango…TI AMO DEMS,NON DIMENTICARLO MAI!

  • #Lovatic.

    Io non so cosa dire,Demi è la mia eroina.
    Io sto passando problemi e non mi sento a mio agio,mi taglio a volte.
    Sapere che c’è qualcuno che mi capisce,mi fa sentire meno sola.
    Non potrò mai smettere di ringraziarla per tutto quello che sta facendo per me,per noi.
    Perchè lei non è in grado di asciugarti le lacrime,certo.
    Ma ti rende forte,ti aiuta. Ti dice che non devi arrenderti,e questo per me è molto importante.
    Io la amo davvero.
    Questa ragazza è fottutamente forte,e sapere che ci sono persone così,mi aiuta a vivere.
    Io non saprei dove sarei finita senza la sua musica.
    #Sarah.. <3
    – Demi is my hero.. <3

  • i love dems

    4 parole: i love you DEMS

  • I'M A PROUD BELIEBER

    scusate..sono nuova vorrei sapere dove posso pubblicare la mia fan fiction su Justin Bieber

  • zivu99

    :D aaahh ecco!!! nn c’erano puntate nuove da 4 giorni!! nn si può stare x tnt tempo senza qst storia è trp bella… :D

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: