Star

One Direction – Five Lives: il #1DayWith1D di Marika

One Direction Five Lives

“One Direction: Five Lives” è la nuova biografia della band dei record, che ti racconterà tutto sulle vite di Harry Styles, Niall Horan, Liam Payne, Zayn Malik e Louis Tomlinson. Pubblicato da L’ippocampo, il volume arriverà in Italia a partire dal 4 aprile, ma noi di bambini.eu ti offriamo la possibilità di ricevere una copia in anteprima esclusiva grazie all’iniziativa #1DayWith1D, leggi il racconto di Marika:

Finalmente sono riuscita ad andare a un concerto dei ONE DIRECTION! É stata una grande serata piena di emozioni! Mi sono divertita da matti! Pensavo che la mia felicità sarebbe finita lì, ma non era così!
Il giorno dopo del concerto ero ancora a Milano e sarei partita il pomeriggio. Quando mi sono svegliata mi sono accorta che avevo perso il cellulare e dissi:
-Sicuramente l’avró lasciato allo stadio! Più tardi mi toccherà tornarci!-
Vado in cucina per fare colazione e lì vedo mia madre, mio padre e mio fratello molto tristi. Mio fratello con un filo di voce mi disse:
-Nonna é morta questa notte!-
Io scoppiai in lacrime e corsi in camera. Dopo 10 minuti sento bussare la porta, sento qualcuno parlare in Inglese e non riuscivo a capire niente per la tristezza. Poi sento bussare alla porta della mia camera, la porta si apre ed entró Niall. Ero distesa sul letto, poi sentì una mano che mi tocco la spalla, io mi voltai e Niall mi disse:
-Ho trovato il tuo cellulare, ma perché stai piangendo?-
Io non gli risposi.
Lui si sedette sul letto e mi sussuró:
-Dai, non piangere! Non voglio vedere quel bel viso rovinato dalle lacrime!-
I miei genitori e mio fratello erano pietrificati dopo aver ascoltato quelle parole. Io mi sedetti e ripresi il telefono. Lui mi prese e mi fece sedere sulle sue gambe, mi asciugó le lacrime, poi con una mano, delicatamente, trascinó il mio viso sul suo petto e mi abbracció.
Io scoppiai nuovamente in lacrime, ma nessuno disse niente, poi con un filo di voce gli dissi che piangevo per la morte di mia nonna.
Lui mi chiese:
-Vi volevate tanto bene?-
Io risposi di sì, allora lui mi disse:
-Il legame che c’é tra te e tua nonna non si romperà mai e sicuramente lei non ti vuole vedere piangere!-
Io presi coraggio e dissi:
-Sì, hai ragione!-
Mi staccai dal suo petto e vidi i miei genitori: mio padre e mia madre erano ammutoliti, mio fratello era a bocca aperta.
Era tutto silenzioso, ma a rompere quel momento era stato il telefono di Niall, era Zayn che gli aveva ricordato che doveva fare le prove.
Niall mi disse se avevo mangiato, io dissi di no, allora lui mi disse:
-Mi spezza il cuore vederti piangere! Ti prego non lo fare più! Neanche io ho mangiato! Vuoi venire con me e con gli altri a mangiare?-
Io senza chiedere a i miei risposi di sì! I miei genitori acconsentirono. Mi asciugai le lacrime e uscii con Niall.

Andammo all’hotel e Liam, Louis, Zayn e Harry erano fuori che aspettavano. Ci salutammo e mi chiesero come mi chiamavo, io risposi che mi chiamavo Marika. Ci avviammo verso il bar, io presi solo un bicchiere d’acqua e una brioche, mentre gli altri si abbuffarono. Finito di mangiare Niall raccontó tutto, allora Zayn mi chiese:
-Vuoi venire alle prove per distrarti?-
Io annuii. Uscimmo e andammo allo stadio.
Ci divertimmo come matti e arrivata ora di pranzo ci dividemmo, ma mentre tornavo all’hotel Niall mi afferra un braccio e mi dice:
-Aspetta! Posso pranzare con te?-
Io gli dissi di sì.
Tornammo all’hotel, aprii la porta e informai i miei genitori che Niall rimaneva.
Mangiammo e dopo io e Niall ci sedemmo sul divano, poi mio fratello ci seguì.
Lui mi fece sedere su di lui e mi coccoló e rassicuró. Mi sentivo in paradiso, il cuore batteva normalmente, ma perché? Poi davanti a tutti sollevó il mio viso e mi dette un bacio sulle labbra.
Mio padre e mio fratello erano furiosi, ma lui disse:
Ti amo! Non pensavo che sarebbe mai successo! Peró se non sei d’accordo non fa niente, possiamo essere amici!
Mio padre disse:
-Cosa? Ti stai dichiarando?-
Niall rispose:
-No! Ho detto solo quello che pensavo!-
Poi fino alle 6:30 parlammo di vari argomenti. Poi arrivarono gli ONE DIRECTION e Louis mi dette una pacca sulla spalla e disse:
-Non ti preoccupare! Sei simpatica! Comunque stasera verso le 10:30 vai su WHATSAPP e chiedi a Niall i nostri numeri di telefono.-
Poi mi fece un occhiolino. Ma cosa voleva dirmi? Cosa intendeva? L’avrei scoperto la sera. Niall mi salutó con un abbraccio e un bacio sulla guancia e mi dette il suo numero di telefono.
Ma sarebbe finita così?

:arrow: bambini.eu e L’Ippocampo hanno messo a disposizione dieci copie di “One Direction: Five Lives” in anteprima esclusiva, scopri l’iniziativa #1DayWith1D e clicca sulla pagina 2 per maggiori dettagli!

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 2 )

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: