Star

Justin Bieber accusato di aggressione: rischia il carcere?

Justin Bieber LA cappellino

Justin Bieber è stato accusato di aggressione e guida pericolosa dopo essere stato arrestato dalla polizia, in Canada, lo scorso venerdì 29 luglio. Il fermo di Justin è durato solo alcune ore e la notizia si è sparsa solo ieri sera, ma ora la star potrebbe rischiare una pena molto severa, in virtù del regime di libertà vigilata concessogli dallo Stato della California per il famoso lancio di uova.

Come ti abbiamo raccontato ieri, lo scorso venerdì 29 agosto Justin si trovava con la sua famiglia e Selena in Canada, per trascorrere alcuni giorni di relax. Durante un giro in quad con Selena, Justin avrebbe urtato il veicolo di un paparazzo, col quale avrebbe successivamente ingaggiato una violenta colluttazione. Leggi qui che cosa è accaduto!

La CNN ha riportato la dichiarazione di Brian H. Greenspan, uno dei legali della star “Questo fine settimana Justin Bieber e Selena Gomez si stavano godendo un tranquillo riposo a Stratford, quando la loro serenità è stata purtroppo interrotta dalla presenza sgradita di alcuni paparazzi. Questo ha purtroppo comportato l’accusa di guida pericolosa e aggressione. Il signor Bieber e la signora Gomez hanno pienamente collaborato all’inchiesta della polizia. Siamo fiduciosi che la questione si risolva in fretta.
TMZ riferisce che dal momento dell’arresto di Justin in Canada, il Dipartimento di Libertà Vigilata della contea di Los Angeles ha avviato un’indagine per vedere se questo incidente potrebbe essere una violazione della libertà vigilata.

HollywoodLife ha invece riportato la dichiarazione di un altro avvocato di Justin, Roy Black, il quale per la prima volta smentisce la notizia sulla libertà vigilata L’ultima questione non influenzerà il caso di Miami, dato che è chiuso e Justin non è in libertà vigilata. Justin, come molte celebrità, è continuamente molestato dai paparazzi. La loro privacy è fatta a pezzi e questi incidenti possono diventare pericolosi. Anche se il pubblico non è particolarmente comprensivo, la gente deve rendersi conto di quanto questi fotografi rendano difficile la vita delle star. Quindi non mi sorprende che ci sia un conflitto. Succede abbastanza spesso e più a lungo i paparazzi saranno ben pagati per le loro fotografie, più tutto questo continuerà. Questa è una delle ragioni per cui io non sarei d’accordo con la libertà vigilata.

:arrow: Clicca sulla pagina 2 per scoprire gli altri aggiornamenti!

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 5 )

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: