Star

Malala Yousafzai: Premio Nobel per la Pace “ragazze, volate”

Malala Yousafzai nobel

Malala Yousafzai ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace, che le è stato consegnato nel primo pomeriggio a Oslo. A soli 17 anni, Malala è la persona più giovane ad ottenere il prestigioso riconoscimento e noi ti proponiamo alcuni passaggi del suo emozionante discorso per il diritto all’educazione scolastica! :wink:

Oggi, Malala ha potuto lanciare il suo messaggio più importante: vedere anche l’ultima bambina al mondo ricevere un’istruzione scolastica.
La giovanissima Malala ha rischiato la vita per difendere il diritto all’istruzione e oggi è ufficialmente divenuta la paladina di una lotta che non ha Paese, sesso, né religione: tutti i bambini hanno il diritto di andare a scuola e studiare.
All’inizio del 2009, Malala ha iniziato a scrivere in un blog la sua vita sotto il regime dei talebani nella valle dello Swat, dove alle ragazze è stato spesso vietato di frequentare la scuola.
A causa della sua battaglia, Malala è entrata nel mirino dei talebani, che il 9 ottobre 2012 hanno organizzato un attentato per ucciderla. Malala è stata raggiunta da diversi proiettili alla testa e al collo mentre tornava a casa sull’autobus della scuola, ma fortunatamente si è salvata e attualmente vive a Birmingham, dove è stata curata e studia.
Malala è una ragazza normalissima e come molte sue coetanee ha anche delle passioni. Per esempio è una grande fan di Justin Bieber, col quale ha potuto parlare tramite FaceTime poco tempo fa (leggi qui il nostro articolo). Ma la forza di Malala ha ispirato tante star a scendere in campo e sposare la causa che promuove il diritto all’istruzione. Tra le varie celebrities che hanno appoggiato Malala c’è anche Selena Gomez, che è ambasciatrice dell’UNICEF e ha sempre sostenuto la causa della giovane pakistana. Tempo fa, Selena ha pubblicato sul suo profilo Twitter una foto in cui regge un cartello con la scritta “Io sto dalla parte di Malala perchè dovrebbero esserci più ragazze come lei. Lei è il mio esempio di vita.

Questi alcuni dei passaggi fondamentali del discorso di Malala alla cerimonia di oggi a Oslo:

“Voglio che ci sia pace ovunque, ma i miei fratelli ci stanno ancora lavorando”

“Questo premio non è solo per me. E’ anche per tutti quei bambini dimenticati che vogliono un’istruzione”

Per quanto ne so, sono solo una persona impegnata e ostinata, che vuole vedere ogni bambino ricevere educazione di qualità

“Non condivido la mia storia perchè è unica, ma perchè non lo è. E’ la storia di tante ragazze.”

Io sono quelle 66 milioni di ragazze alle quali è stata negata un’educazione

“Continuerò questa battaglia fino a quando vedrò ogni bambino a scuola”

Perchè è così semplice fare i carri armati ed è così complicate costruire scuole?

“Noi chiediamo ai leader del mondo di unirsi e fare dell’educazione la loro maggiore priorità”

“Grazie a mio padre per non avermi tarpato le ali e per avermi lasciata volare”

“Ora è il momento di spiccare il volo”

Segui la discussione su Twitter con #Malala e #NobelPrize2014 e :arrow: clicca sulla pagina 2 per guardare il video del discorso di Malala oggi a Oslo!

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: