Star

Michael Jackson: la sua storia secondo Claudia – Storie di Fan

Oggi per Storie di Fan incontriamo un mito: Michael Jackson. Ce lo presenta Claudia…

Ciao a tutti mi chiamo Claudia, ho 14 anni e anche io oggi vorrei parlarvi del mio mito:l’inimitabile MICHAEL JACKSON!!!! In realtà è iniziato a piacermi solo un paio di mesi dopo la sua morte….. anche perché il suo ultimo album venne pubblicato nel 2001 ed io ero ancora troppo piccola… diciamo che mi dedicavo ad artisti un po’ meno famosi come Miley Cyrus,i Jonas…insomma artisti della mia portata,un po’ più giovani e con meno esperienza.

Alli’inizio ero un po’ confusa per tutte le stupidaggini che dicevano e continuano a dire sul suo conto….poi ho iniziato ad informarmi; leggendo articoli,vedendo varie interviste,e ho capito che sono solo pettegolezzi e bugie che i media diffondono in cerca di popolarità.Un uomo che ha donato milioni di dollari in beneficenza e che scrive canzoni come WE ARE THE WORLD, HEAL THE WORLD… non è capace di certe cose,e la gente che continua a crederci è semplicemente ignorante oppure non vuole capire perché basterebbe informarsi un po’ prima di parlare a vanvera! Lui è innocente e fu accusato per la troppa attenzione e il troppo amore che mostrava ai bambini i quali amava come fossero tutti suoi figli… ma in realtà il suo fascino stava proprio in quello. La gente lo prendeva in giro e l’offendeva ma non si rendeva conto che lui era come tutti noi un uomo con dei sentimenti ed un cuore pieno d’amore,lui voleva mostrare al mondo il suo talento per poter essere amato,un amore che la sua famiglia non ha mai saputo dargli;ma la gente invidiosa lo vedeva come una minaccia e voleva distruggerlo a tutti i costi.Vidi i funerali che durarono circa 2 ore e la parte che mi commosse di più fu quando portarono la bara doro,quando alla fine tutti iniziarono a cantare WE ARE THE WORLD (una delle mie canzoni preferite,anche se quella in assoluto che preferisco è HEAL THE WORLD: una canzone dolcissima e bellissima),poi ci fu anche la parte in cui la piccola Paris pronuncio queste parole: “io volevo solo dire che dal giorno in cui sono nata papà è stato il miglior padre che si possa immaginare. E volevo solo dire che gli voglio tantissimo bene…” e poi scoppio a piangere…..parole,che fecero commuovere il mondo intero,fecero vergognare chiunque avesse sfruttato la fama di Michael solo per interessi personali,e che fecero capire al mondo che Michael oltre ad essere il re del pop era soprattutto un uomo come tutti gli altri a cui faceva male sentire tutte le stupidaggini dette sul suo conto! Quel giorno cerano milioni di persone collegate in tutte il mondo che hanno assistito alle esequie più spettacolari di tutti i tempi via internet o tv per ricordare tutti insieme un uomo unico che non potrò mai essere rimpiazzato! Purtroppo però mancava la storica amica di Michael: ELIZABETH TAYLOR che ha dichiarato: “Semplicemente non credo che Michael avrebbe voluto che condividessi il mio dolore con milioni di altre persone. Ciò che sento resta tra noi due. Non è un evento pubblico”.

Da quel giorno ho tutta la camera ricoperta di suo poster, foto, CDs, documentari, libri vari…addirittura un suo portachiavi e un suo album! Ho cambiato anche cognome su facebook,ora sono Claudia Jackson, i miei compagni di classe mi prendono in giro perché pensano che io sia esagerata, ma a me non mi importa delle loro critiche! Molti miei amici e miei familiari mi dicono che ora mi piace solo perché è diventato di moda e che tra quanche mese mi passerò,ma non è assolutamente vero,a me non passerà mai, non volgio che mi passi,non c’entra niente che sono una fan da poco, lo amo come lo amerebbe un fan che lo seguiva già prima! Da quando l’ho consciuto sono cambiata molto caratterialmente,figuratevi che proprio pochi giorni fa ho rivisto PETER PAN e non lo vedevo da piccolissima,ora vedo più vantaggi nell’essere bambina ansicchè nell’essere adulta,infatti non volgio crescere ed ora il mio sogno più grande è quello di andare a Neverlan,un posto meraviglioso,dove non sei costretta a crescere,certo vorrei anche andare allo Staples Center dove Michael provò per le prove dei suoi concerti gli ultimi giorni,e anche al FOREST LAWN ma so che sarebbe un po’ triste…..

Ogni notte mi addormento con il mio MP3 (che a proposito ho chiamato M perché dentro ci sono solo canzoni di Michael J)per ascoltare la sua musica….vi sembrerà starno ma senza non riesco proprio ad addormentarmi!A volte con alcune canzoni come GONE TOO SOON mi viene da piangere,non posso credere che se ne sia andato un uomo così buono …Adoro le foto in cui sorride e anche quelle in cui gioca con i bambini,è così dolce e il suo sorriso è SPECIALE perché lui è speciale…Mi arrabbio tantissimo con chi lo prende in giro e lo chiamo pedofilo…loro non sanno niente!Grazie ai tanti libri e le tante interviste viste su di lui ora so tutto!

Nacque a Gary Indiana il 29 agosto 1958 è stato un cantautore, ballerino, coreografo, produttore discografico, attore, sceneggiatore e imprenditore statunitense. Iniziò la sua carriere a solo 5 anni nel gruppo di famiglia chiamato i JACKSON 5…ma questa storia ormai la sapete già tutti!XD In più di quarant’anni di carriera ha ricevuto numerosi premi, tra cui quelli di miglior artista pop maschile del millennio ai World Music Awards del 2000 e di artista del secolo agli American Music Awards del 2002. È stato anche incluso due volte nella Rock and Roll Hall of Fame, nel 1997 come vocalist dei Jackson Five e nel 2001 per la sua carriera solista e nel 2002 è entrato inoltre nella Songwriters Hall of Fame. Durante la sua carriera ha vinto 13 Grammy Awards.Come ho già detto prima dal 1988 al 2005 Michael ha vissuto nel Neverland Ranch ispirato alla storia di PETER PAN(successivamente venduto nel 2008 per la cifra di 35 milioni di dollari), in cui aveva fatto costruire un parco a tema e uno zoo per ragazzini poveri e malati terminali e purtroppo proprio questi bambini lo accusarono…..

Il 25 giugno,giorno dellla sua morte mamma stava sentendo il tg5 ed è proprio in quel momento che io sono entrata e ho sentito la notizia la quale diceva che: mentre si trovava nella sua casa di Holmby Hills (Los Angeles), Michael Jackson ebbe un malore. Immediatamente soccorso dal suo staff venne trasportato alla clinica dell’UCLA Medical Center di Los Angeles, dove morì a causa di un arresto cardiaco, a pochi giorni dalle ultime prove dei concerti che si sarebbero dovuti tenere alla O2 Arena di Londra dal 13 luglio 2009: le immagini video delle prove svoltesi allo Staples Center mostravano Michael in ottima forma.Poi si venne a sapere che il suo” medico” se si può definire così gli aveva fatto il massaggio cardiaco sul letto! Ogni medico sa che va fatto su una superficie dura! Proprio allora chiesi a mamma chi fosse e iniziai ad informarmi su di lui……Poi hanno fatto THIS IS IT ed io naturalmente sono andata a vederlo…..ma ora girano voci che Michael non fosse in buona salute e che il suo staff lo sapesse ma che se ne sia fregato!

I fans si sono anche divisi tra believes(cioè quelli che credono che Michael sia ancora vivo)e non…io sinceramente non so a che credere,ormai si dicono così tante cose su di lui…per lo più penso sia morto ma in tutti i fans c’è ancora una speranza che sia vivo….ma anche se lui ora non c’è più L la sua musica vivrà per sempre nel cuore di tutti i JACKSONIANI perché lui non morirò MAI!
MICHAEL YOU’RE ALWAYS IN MY HEART! I LOVE YOU…I MISS YOU!!!

CLAUDIA JACKSON

Ti è piaciuta questa storia? Clicca sul Mi Piace di Facebook. La Storia di Fan che sarà piaciuta di più sarà eletta la Storia dell’Estate.

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 15 )

Lascia un commento

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.