Star

Justin Bieber con ProActiv aiuta Pencils of Promise (e Baby è da record su YouTube)

Justin Bieber e Proactiv uniscono le forze non solo per combattere l’acne. Nei giorni scorsi ti abbiamo raccontato che Justin Bieber guadagnerà 3 milioni di dollari l’anno per fare da testimonial ai prodotti contro i brufoli di ProActiv. Ora Entertainment Tonight ci svela un retroscena dell’accordo tra Justin Bieber e ProActiv. L’azienda si è infatti impegnata a sostenere Pencils of Promise, l’associazione che Justin già aiuta donando una parte dei proventi del My World Tour.

Justin Bieber ha dichiarato: “Pencils of Promise è un’organizzazione con cui sono coinvolto da quando è stata fondata e sono orgoglioso di sostenere il loro lavoro. L’istruzione e aiutare i bambini in tutto il mondo è qualcosa a cui tengo molto. Assieme a ProActiv costruiremo 15 scuole in giro per il mondo”. Justin Bieber con ET parla anche dei suoi problemi di acne: “Nella mia famiglia ci sono persone che hanno sofferto di acne. Cominciavo ad avere brufoli sul naso e poi spesso appoggio il microfono al mento quindi cominciavo ad avere acne anche lì. ProActiv mi ha aiutato molto”.

Lo spot di Justin Bieber per ProActiv su YouTube è stato visto nel primo giorno di pubblicazione ben 500000 volte. Non è l’unico video di Justin Bieber ad avere successo: a luglio ti abbiamo raccontato che Baby è diventato il video più visto su YouTube, battendo Bad Romance di Lady GaGa. Nei giorni scorsi Baby ha superato il traguardo delle 300000 visualizzazioni su YouTube. Baby è uscito da solo sei mesi e ogni giorno viene visto in media da 1 milione e mezzo di persone. A guardarlo non sono solo i fan, ma anche gli haters: il numero di Dislikes è quasi pari a quello dei Likes 🙁

Vorremo fare uno shoutout a Laura Vergani de La Voce d’Italia che ormai ha preso l’abitudine di copiare ogni articolo che scriviamo su Justin Bieber, anche quando non si tratta esattamente di una notiziona. Siamo orgogliosi di essere il suo modello, ma perdere tempo a trovare le notizie e a fare traduzioni per qualcun altro senza che nemmeno venga citata la fonte può diventare noioso.

TESTI E TRADUZIONI © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi su:
  • Google+

Commenti ( 49 )

Rispondi a Irene Click here to cancel reply

Scrivendoci il tuo indirizzo e-mail potrai lasciare un commento al post
Per conoscere come saranno trattati i tuoi dati ti invitiamo a leggere l’informativa privacy pubblicata su questo sito.